SARDEGNA, Settembre 2008
 
Foto di Cagliari

SARDEGNA, PROVINCIA DI CAGLIARI

dall'8 al 12 SETTEMBRE 2008


Foto di Cagliari

Cartina politica dell'Italia

Mappa del centro di Cagliari

Entra nella home page
Vai alla pagina delle cartine della Sardegna
Sono partito da Milano Malpensa e ho volato verso Cagliari con la compagnia inglese "Easy Jet" (durante i due viaggi, di andata e ritorno, mi sono accorto di quanto fosse migliorata questa compagnia aerea rispetto alle prime volte nelle quali avevo avuto modo di provarla; i miglioramenti sono riscontrabili nella maggiore quantità di tratte disponibili da Milano e soprattutto la puntualità dei voli, ormai impeccabile). Anche il terminal di Cagliari è stato ristrutturato e ingrandito rispetto a quando stetti per la prima volta nel 2002. Il suolo nei pressi di Cagliari è arido e brullo. Cagliari - Arrivato all'aeroporto del capoluogo di regione sardo (aeroporto di Cagliari Elmas), ho preso un autobus della "Arst" che mi ha condotto fino alla stazione dei bus di Piazza Matteotti, in centro città (il tragitto dura un quarto d'ora e costa poco; i biglietti si acquistano nelle macchinette automatiche dell'aeroporto). Sceso dal bus, mi sono indirizzato a piedi verso il bed and breakfast nel quale avrei trascorso i giorni di permanenza (situato in Largo Carlo Felice, vicinissimo alla stazione dei bus, in pieno centro quindi, a due passi dal Castello). Ho soggiornato presso il "B&B La Terrazza sul Porto". Da Largo Carlo Felice se si prosegue diritto verso il centro storico, si arriva al Castello, altrimenti se si prosegue dalla parte opposta, cioè verso la stazione dei bus, si arriva al Porto e si attraversa Via Roma. Davanti alla stazione dei bus c'è il Municipio di Cagliari, che si staglia in Via Roma; quest'ultima via, adornata con antichi palazzi e portici, è l'arteria più importante della città, ove sono presenti eleganti negozi (c'è ad esempio "La Rinascente"), tanti bar e ristoranti, grandi hotel e una rilassante passeggiata sul lungomare del Porto. Le vie principali che intersecano Largo Carlo Felice sono: Corso Vittorio Emanuele II e Via Giuseppe Manno. All'altezza di Piazza Yenne (punto dal quale si accede alla parte alta di Cagliari dove si erge il Castello), avendo il quartiere del fortilizio di fronte, si può scegliere se andare a sinistra verso Corso Vittorio Emanuele II, dove si incontra la Chiesa Parrocchia della Santissima Annunziata, oppure andare dalla parte opposta, svoltando a destra, in Via Giuseppe Manno (strada in salita ai bordi del colle del quartiere Castello), per guardare le numerose vetrine, fare shopping nei negozi e arrivare successivamente fino al Bastione di Saint Remy. Poi, dopo il Bastione di Saint Remy, si può proseguire lungo Via Giuseppe Garibaldi per continuare lo shopping ed il passeggio. Un'altra via importante per negozi, bar e ristoranti è Via Dante, strada alberata non lontana dal centro storico. Non lontano da Corso Vittorio Emanuele II si trova Piazza del Carmine, piazza molto graziosa con una statua della Madonna al centro, il palazzo delle Poste e tanti alberi ombreggianti. La zona del Castello è la più caratteristica della città, elevata rispetto alle vie menzionate precedentemente. Prima del Castello vero e proprio c'è la cinta di fortificazione, chiamata il Bastione di Santa Croce, sul quale sorgono la Torre dell'Elefante (alta ben trentuno metri), la Chiesa di Santa Croce (o meglio Basilica di Santa Croce) e una manciata di stradine strette; più avanti ancora, per concludere la parte alta del quartiere del Castello, si trovano il Bastione di Saint Remy (del quale parlerò meglio tra qualche riga) e la Cattedrale di Santa Maria. La Basilica di Santa Croce sorge nello spazio delimitato dalla omonima via; la Cattedrale di Santa Maria, dedicata alla Vergine Assunta, si innalza in una piazzetta abbastanza piccola e isolata (Piazza Palazzo), è in stile romanico pisano, è datata 1258 ed è davvero splendida. Il Castello è dunque un insieme di torri e mura fortificate, alcune anche parzialmente diroccate; nei pressi della fortezza vi è un sali e scendi di strade e tutte le parti fortificate sono in alto rispetto al resto della città (da questi punti di osservazione è possibile godere di molte vedute panoramiche, che offrono splendidi scorci sulla città fino alla zona portuale). Il Castello deve la sua fondazione ai Pisani intorno al 1217, che lo fortificarono ed eressero la Torre dell'Elefante entro i suoi confini murari nel 1307. Il suo vero sviluppo e splendore si ebbe però con gli Aragonesi, che nel 1326 conquistarono la città. Come già detto, salendo ancora, dopo aver superato le fortificazioni iniziali (quelle nei pressi della Torre dell'Elefante) e la Chiesa di Santa Croce, iniziano le mura vere e proprie del fortilizio, presiedute dalla Torre e dalla Porta di San Pancrazio. Quest'ultima è la porta principale per entrare a Castello; la torre in questione è la più alta di Cagliari, con i suoi oltre trentacinque metri. L'ingresso a Castello è sancito dal passaggio per la Porta Cristina, quindi si transita per Piazza Arsenale, per poi oltrepassare la Porta di San Pancrazio. Da Piazza Arsenale si accede alla Cittadella dei Musei. Il Bastione di Saint Remy è probabilmente il punto più scenografico di Cagliari, fatto ad enorme terrazza con un panorama mozzafiato sulla città in basso e sul mare. Ha una bellezza monumentale, imponente grazie alla sua numerosa serie di gradini bianchi, che servono per salire fino in cima alla terrazza. Una volta arrivati in cima, si passeggia nella enorme piazza, o ci si siede nei bar all'aperto per consumare un aperitivo in tranquillità. Del Bastione di Saint Remy è bene ricordare anche la Porta dei Leoni, situata dalla parte opposta rispetto alla sontuosa facciata (dalla quale partono i gradini che portano alla terrazza). Il Bastione di Saint Remy sembra reggere tutta la città alta, separandole dalle parti bassi. Dal bastione, facendo due passi, si accede velocemente alla Cattedrale di Santa Maria. Del quartiere Castello fanno parte dunque i monumenti più belli e antichi di Cagliari: il Castello, la Chiesa di Santa Croce, la Cattedrale di Santa Maria ed il Bastione di Saint Remy. Come Roma, anche Cagliari è costruita su una serie di colli, ovviamente il più famoso e centrale è quello del Castello. Il clima di Cagliari è prettamente mediterraneo, mite in gran parte dell'anno e comunque sempre benigno. Nel pomeriggio del giorno in cui sono arrivato a Cagliari ho immediatamente approfittato del bel tempo per dirigermi verso la spiaggia della città, il Poetto. La spiaggia, raggiungibile dal centro città in quindici minuti scarsi di bus urbano, è ampia, ben fornita di bar e ristoranti, con sabbia chiara ed un bel mare dalle gradazioni verdi e azzurre. Le acque sono trasparenti e calde; la spiaggia è piacevole per fare attività balneari oppure farsi condurre nel completo relax, baciati dai raggi del sole. Le palme che ci sono sul litorale sono state piantate per abbellire l'arenile. Cagliari si affaccia sul Golfo di Cagliari o Golfo degli Angeli, cioè il golfo che fa da tramite tra il limite del Mar Tirreno ed il Mar Mediterraneo. Durante il soggiorno ho ovviamente avuto il tempo di andare a visitare le spiagge della provincia di Cagliari, fra le più belle di tutta l'isola. Infatti il mare nel sud della Sardegna è davvero stupendo, così come lo sono le spiagge, praticamente tutte di sabbia bianca. Costa Rei - La prima escursione che mi sono concesso è stata anche la più lunga, cioè la Costa Rei (scritta anche Costa Rey). Questa costa è bagnata dal Mar Tirreno e dista un paio d'ore di autobus da Cagliari. Ho preso dunque l'autobus dalla stazione di Cagliari e ho raggiunto la località di villeggiatura di Rei Marina (scritta anche Rey Marina), fermata del bus Costa Rey-Monte Nai (sempre i bus Arst, come quelli per l'aeroporto). Le autolinee in Sardegna sono abbastanza puntali e coprono molti percorsi, anche in zone abbastanza remote, per cui nel complesso sono soddisfacenti. La strada per Costa Rei è piena di tornanti e curve, un sali e scendi fra le alture sarde. Si transita nella asperità dei monti e delle colline, con vaste zone steppose e aride, inframezzate da alberi e cespugli tipici della macchia mediterranea (anche parecchi fichi d'India). Il paesaggio all'interno della regione è veramente magnifico, infatti quando si passa vicino alle coste, dall'alto delle alture, si ammira il mare azzurro, le calette bianche, con dietro i massicci granitici. Il tutto è quanto meno idilliaco. Arrivato a destinazione ho trascorso un po' di tempo sulla spiaggia di Costa Rei. Qui le spiagge sono paradisiache, con sabbia bianchissima ed il mare assume sfumature di verde con una trasparenza incredibile. La Costa Rei si trova ai piedi del Monte Nai, il piccolo centro di Rei Marina è sotto il comune di Muravera. Rei Marina è praticamente un villaggio formato da villette, una piazzetta con un supermarket, un paio di bar e ristoranti. Le spiagge sono ampissime, affollate solo nei mesi con più afflusso turistico; mentre la rigogliosa e curata vegetazione mediterranea che svetta dai giardini delle villette, fa capire quanto la Sardegna sia una terra calda, abituata al sole e ad un turismo piuttosto raffinato.
Cala Sinzias - A pochissimi chilometri a sud della Costa Rei, si trova Cala Sinzias, un'incantevole spiaggia dal mare turchese e dalla sabbia bianca. Questa spiaggia è poco frequentata dai villeggianti e regala panorami meravigliosi. Io mi sono fermato un po', poiché il bus che tornava verso Cagliari, faceva anche tappa in questo punto. Il territorio di Cala Sinzias è sotto il comune di Castiadas. Come seconda escursione ho deciso di visitare la località di Villasimius, nota in tutta la Sardegna per la bellezza dei suoi litorali. Sempre con il pullman, in partenza da Cagliari, ci si impiega circa un'ora (la linea è la stessa per andare in Costa Rei). Visto che il pullman fa parecchie fermate intermedie, prima di giungere a Villasimius, mi sono fermato a Kal'e Moru (ovvero Cala del Moro), piccola spiaggia sotto il comune di Quartu Sant'Elena (sita, per la precisione, in località Geremeas). Pochi passi lungo la strada e sono sceso nella fantastica caletta di Mari Pintau (una spiaggia con il mare dei Tropici, basso, calmo e trasparente). Mari Pintau si trova in una baia protetta dagli scogli, con acque meravigliose, completamente cristalline e costantemente calme. Villasimius - E' una cittadina tipicamente vacanziera, tranquilla ma piena di turisti nei periodi più caldi dell'anno. In sé non ha grandi attrattive architettoniche, però possiede in compenso un mare da sogno. Le spiagge sono essenzialmente due. C'è Cala Giunco (in località Porto Giunco) a circa quattro chilometri dal centro, dopo il porto sportivo, e la spiaggia vera e propria della città (che dista più o meno un chilometro dal centro, seguendo le indicazioni stradali). Io ho raggiunto dapprima a piedi Cala Giunco, poi bordeggiando il mare e camminando sulla sabbia, ho raggiunto l'altra spiaggia. Arrivato a Cala Giunco, prima di accedere al mare, ho guadato lo Stagno di Notteri (stagno salino) e poi sono arrivato sulla spiaggia. Inutile dire che le spiagge di Villasimius sono magnifiche, impreziosite da qualche scoglio che sembra aver colore rosa. La sabbia è bianchissima ed il mare azzurro-verde. Proprio un posto idilliaco per fare il bagno in queste acque turchesi e riposarsi. Sulla spiaggia si affacciano anche alcuni grandi resort e qualche bar (per questo meglio evitare i periodi di massima calca turistica). I panorami di Villasimius sono alquanto scenografici e suggestivi, in poche parole straordinari. Probabilmente il miglior mare italiano. L'acqua del mare aveva una temperatura piacevole un po' ovunque, più tiepida a Cagliari, mentre più freddina in Costa Rei (anche perché il mare a Costa Rei era subito più profondo e meno digradante che nelle altre località da me visitate).

    Per vedere le altre foto della Sardegna, clicca: FOTO SARDEGNA
    Per vedere le altre foto della Sardegna, clicca: FOTO SARDEGNA
Dalla bella Cagliari, alle idilliache spiagge della costa est,
dove la sabbia è bianca ed il mare trasparente


Foto della Costa Rei (CA)
Sulla spiaggia della Costa Rei


SARDEGNA, diario di viaggio della provincia di Cagliari

    Per ritornare nella pagina iniziale, clicca: INDEX PAGE

LINKS UTILI

Sito ufficiale della città di Cagliari COMUNE DI CAGLIARI
Portale interamente dedicato alle zone di Villasimius e Costa Rei: VILLASIMIUS COSTA REI
La compagnia aerea a basso costo: EASY JET